La nostra storia


La passione per il fitness e il benessere è iniziata nel lontano 1997 quando, a 15 anni, misi il mio primo piede in una piccola palestra di bodybuilding del mio paese. Negli anni la voglia di allenarsi si è trasformata in voglia di conoscere maggiormente il corpo umano, così nell’aprile del 2009 ho deciso di diventare un professionista del settore benessere e salute. Negli anni ho collaborato con diverse palestre, aziende, professionisti, società sportive, fino a creare nel 2017 il progetto Osteopathic Wellness Center.

Nato come centro osteopatico, il concetto alla base del mio metodo è quello di prendersi cura della persona nel suo insieme e non solo della specifica patologia.


“Siamo esseri viventi fatti di struttura, emozioni e relazioni sociali!” e non oggetti.


Questo approccio mi ha portato oggi ad aver aiutato circa 900 pazienti.


Nel 2019 Osteopathic Wellness Center cresce, cambia sede e si pone al centro di una realtà di Milano: il quartiere Affori, una parte della città dove ancora oggi si respira aria di “paesino”, dove ci si aiuta, si parla, si vivono relazioni sociali che spesso vengono messe in secondo piano in una metropoli frenetica come Milano.

L'integrazione con la nutrizione (Dott.ssa Monica Brunetti,) e la psicologia (Dott.ssa Valentina Criscuolo) completano un approccio globale basato sulle reali necessità del singolo paziente. Grazie alla nostra ostetrica Raffaella Bienati, inoltre, siamo in grado di dare un supporto alle future mamme, seguendole durante tutto il percorso della loro gravidanza e anche dopo.


La nuova sede porta anche una grande novità, ovvero l’integrazione del trattamento osteopatico con la medicina tradizionale cinese. Matteo Critelli, operatore Shiatsu, affascinato dal progetto Osteopathic Wellness Center, decide di entrare a fare parte del team, iniziando così un nuovo approccio fatto di sedute a quattro mani e integrando osteopatia/massoterapia/Shiatsu.


Il nostro fiore all’occhiello rimane tuttavia la terapia manuale osteopatica integrata,

dove diversi operatori, con diversi approcci e da me coordinati, interagiscono per creare il percorso migliore per ogni nostro assistito.


Ma non finisce qui! La svolta è arrivata nel 2020 quando il nostro approccio globale si è confrontato con il classico approccio medico ortopedico.

I punti di unione con il Dott. Touloupakis sono stati molteplici, tanto da portarci a creare una metodologia di lavoro che oggi dà la possibilità di affrontare a 360° le problematiche dell’apparato locomotore, dando ai nostri pazienti la possibilità di scegliere due percorsi paralleli e multidisciplinari, creati in base alle loro problematica di partenza.


In assenza di patologia,

il percorso inizia con una valutazione osteopatica funzionale e posturale, con test sui recettori posturali primari, valutazione Stabilometrica e baropodometrica, trattamento manuale integrato e, se necessario, approfondimento tramite visita specialistica ortopedica, per poi proseguire integrando in base alle necessità altre specialità.



In presenza di patologia

il percorso si inverte, verrà prima svolta una visita medica specialistica, seguita da una valutazione osteopatica funzionale e posturale, test sui recettori posturali primari, valutazione Stabilometrica e baropodometrica.

Dopo aver analizzato tutti i dati ottenuti in base alla diagnosi medica, si deciderà se svolgere un percorso all’interno del nostro studio o indicare altri approcci terapeutici.


Infine, nel 2021, entra a far parte del team Diletta Rosasco, massoterapista, che dopo un percorso di affiancamento professionale con il sottoscritto ha deciso di unirsi a noi, fino ad essere oggi il mio principale supporto durante i percorsi terapeutici integrati proposti ai pazienti.


Questa è ad oggi la nostra storia, resa possibile grazie a tutte le persone che in questi anni ci hanno scelto. Un grazie di cuore va proprio a tutti voi!


Gianluca Tropeano osteopata DO


15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti