top of page

Benessere Aziendale



Un approccio particolare al benessere aziendale è quello legato alla terapia manuale, integrata alla Rimodulazione Osteopatica Posturale.


Perché parlo di benessere aziendale? Perché, se ogni singolo dipendente di un’azienda sta bene, allora sarà l’azienda ad essere sana, a stare in salute, ad avere lavoratori efficienti che non si assentano per problemi muscolo scheletrici/posturali, che non sono stressati dal proprio dolore e che quindi lavorano in armonia riuscendo a interagire maggiormente con i colleghi.


Oggi il benessere dei propri collaboratori è fondamentale per portare a termine gli obiettivi aziendali.


I principali lavori che portano problematiche al corpo umano a livello posturale sono quelli sedentari con l’utilizzo di un computer, i lavori in postazioni fisse, che prevedono un movimento ripetuto nel tempo, il lavoro su oggetti piccoli dove è fondamentare controllare visivamente cosa si sta facendo. Questi lavori prevedono un elevato stress del recettore visivo che si ripercuote inevitabilmente sulle prime due vertebre cervicali, che sono un unto chiave per l’equilibrio posturale di tutto il corpo.


Non voglio dire che lavori come l’idraulico, il muratore, il magazziniere, il giardiniere, il cameriere, l’elettricista e via discorrendo, non creino problemi; tuttavia, chi svolge queste attività avrà principalmente problematiche di sovraccarico funzionali, che, se rapidamente trattati non avranno un effetto a lungo termine sulle restrizioni fasciali e quindi sulla postura.


Al contrario, il classico lavoro da ufficio porterà problematiche che tendono a manifestarsi dopo mesi di errata postura.

Solo dopo diverso tempo dell’instaurarsi della problematica il corpo inizierà a manifestare il sintomo del dolore, con tanti piccoli fastidi apparentemente di poco conto. Eppure, quando inizieranno ad essere invalidanti, sarà già troppo tardi. Ricordati, è sempre molto più complicato affrontare e risolvere disturbi derivanti da anni di adattamento che non prendersi cura di sé passo dopo passo, con costanza.


Per approcciarsi veramente al benessere del lavoratore bisogna conoscere bene quali sono le sue mansioni, com’è fatta la sua postazione di lavoro, qual è il suo abbigliamento, quante ora lavora, che mezzi utilizza per raggiungere il posto di lavoro, queste informazioni insieme alla sua storia personale sono fondamentali per approcciarsi in maniera adeguata a ogni singolo lavoratore.


Tre metodi molto efficaci per aiutare i lavoratori sono:


  • il trattamento manuale da ufficio viene svolto direttamente sulla postazione di lavoro, grazie all’utilizzo di una sedia da massaggio, della durata di pochi minuti. Con specifiche tecniche massoterapiche e osteopatiche mira al rilassamento delle strutture principalmente interessate da stress da ufficio, in particolare occhi, muscolatura masticatoria, muscoli sub occipitali, collo, spalle e tratto lombare;

  • la ginnastica posturale da ufficio sono semplici esercizi che il lavoratore può svolgere direttamente sulla postazione di lavoro;

  • l’auto trattamento manuale dei muscoli masticatori, del trapezio, del temporale, lo scarico visivo, il movimento degli arti inferiori e del bacino tramite piccoli passi da fare in ufficio, il massaggio della pianta del piede con una pallina da tennis;


I passi successivi sono:

  • creare, per ogni singolo lavoratore, un programma di esercizi da svolgere a casa e integrare il tutto con sedute periodiche di terapia manuale integrata e reset funzionale;

  • creare all’interno dell’azienda di uno spazio dedicato al terapista manuale;

  • creare all’interno dell’azienda uno spazio dedicato per svolgere degli esercizi di ginnastica o addirittura una piccola palestra



Come nel corpo umano il piccolo movimento influisce sul grande movimento, anche nelle aziende ogni singolo lavoratore influisce sull’andamento e sul fatturato aziendale!

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page